Archivio della categoria: Servizi

Fotografia industriale: 5 consigli degli esperti

I siti industriali offrono tantissime proposte per chi va alla ricerca di immagini ed inquadrature accattivanti, ideali per realizzare delle foto perfette da inserire nelle pagine delle aziende di fabbriche, capannoni e cantieri. Ecco come realizzare dei set fotografici speciali seguendo alcune semplici regole.

Macchinari di grandi dimensioni, attrezzature all’avanguardia, lavoratori impegnati nel proprio mestiere e ambientazioni d’effetto, il tutto caratterizzato da luminosità soffuse che riportano alla mente Blade Runner. Un esperto in fotografia industriale ed aziendale riesce ad immortalare tutti i dettagli che nella maggior parte dei casi non vengono notati dalle persone durante le fasi lavorative.

Diventare un fotografo professionista capace di far spiccare ogni particolarità non è sicuramente qualcosa che avviene dall’oggi al domani: è necessario infatti tanto tempo e impegno per riuscire in questo intento e alla base ci deve essere tanta passione e amore per tale attività.

A tal proposito, riportiamo alcuni suggerimenti di Francesco Cancarini di Bruum Studio e andare alla scoperta di tutti i segreti su come realizzare delle accattivanti immagini industriali sfruttando al meglio tutte le luci e gli elementi presenti nell’inquadratura senza incappare negli errori più comuni di questo lavoro.

1. Scegliere un’ambientazione specifica

Selezionare una location apposita o un’ambientazione particolare dove eseguire il servizio fotografico è il primo passo per comprendere ciò di cui si ha bisogno e le inquadrature che si possono realizzare. Si raccomanda infatti di prediligere sempre gli ambienti dall’atmosfera suggestiva e diversa dal solito, in modo da realizzare una serie di immagini che lasciano gli spettatori stupefatti.

La fotografia industriale non significa necessariamente andare alla ricerca di grosse pagine industriali poiché anche le aziende dotate di piccoli spazi o delle sedi non troppo ampie potrebbero rivelarsi una valida proposta dalla quale prendere ispirazione.

Ad esempio, una ditta che si occupa di demolizione di automobili può trasformarsi in un ottimo set fotografico in grado di soddisfare varie necessità dei clienti senza incorrere in particolari complessità.

Ad ogni modo chi lavora a ridosso dei grandi centri urbani può comunque avere un’idea ben precisa delle ambientazioni più accattivanti, in grado di colpire il pubblico e lasciare un segno. Vi sono infatti degli spazi correlati che molto spesso vengono sottovalutati e non vengono affatto presi in considerazione come eventuale set fotografico. Anche in questi casi la fotografia industriale svolge un ruolo assolutamente importante poiché può portare alla luce tutti i dettagli di una location semplice e abbastanza comune.

2. Svolgere l’attività in totale sicurezza

Uno degli aspetti più difficili da gestire è la pericolosità delle location, soprattutto per quanto riguarda le ambientazioni industriali e la presenza di strumenti rischiosi per l’uomo che spesso si trovano all’interno dei cantieri. I siti industriali e i cantieri sono dotati di aree in cui è indispensabile prestare la massima attenzione quando si accede, soprattutto lungo le zone più buie.

Svolgere il lavoro di fotografo industriale significa poter lavorare in totale sicurezza ed essere ben attenti a tutto ciò che si trova intorno, occorre quindi accertarsi che l’area sia sicura sia per se stessi che per i soggetti che dovranno partecipare agli scatti. Questo è uno dei fattori principali da tenere sempre in considerazione per ogni servizio fotografico.

Prima di recarsi sul luogo prescelto per eseguire degli scatti si raccomanda di effettuare un sopralluogo in precedenza al fine di stabilire le aree più rischiose dove occorre prestare maggiore attenzione e quali sono invece i punti in cui è possibile svolgere il lavoro in sicurezza per se stessi e per gli altri.

Una volta trovati i punti migliori in cui poter realizzare delle foto speciali non resta che contattare il responsabile che si occupa della sicurezza della zona in modo tale da reperire più indicazioni possibili sulle regole da seguire durante i servizi fotografici.

Quando si entra in contatto con lo staff di un’azienda è importante porsi con gentilezza e far comprendere le proprie esigenze nonché l’interessamento ad una determinata area assicurando che non si provocherà alcun disturbo o intoppo durante la sessione fotografica. Così facendo si potranno svolgere tutte le attività avvalendosi di un’atmosfera rilassata e i dipendenti continueranno a svolgere il loro lavoro in totale serenità.

3. Illuminazione e creatività

L’illuminazione svolge un ruolo importante nell’ambito della fotografia industriale in quando consente di usufruire di varie fonti luminose che possono essere utili per illuminare diversi ambienti o elementi.

Per creare un effetto davvero sorprendente si può giocare con ombre e riflessi oppure sfruttare gli agenti atmosferici e dare vita ad un’immagine davvero suggestiva e caratteristica. Per fare ciò però è importante avere una capacità visiva ben allenata, in modo tale da cogliere al balzo tutti questi dettagli che spesso vengono sottovalutati.

Gli altri elementi che si possono sfruttare sono ad esempio le scintille prodotte dai macchinari industriali oppure le fonti di luci artificiali degli apparecchi che spiccano nelle zone d’ombra. E ancora, le luci che illuminano i capannoni e gli edifici o semplicemente la luce diurna che si riflette sulle apparecchiature, rendendo l’immagine particolarmente accattivante.

Nel momento in cui si va alla ricerca di determinate ispirazioni per realizzare un servizio fotografico industriale, un buon fotografo deve essere in grado di sfruttare al massimo anche i minimi dettagli, soprattutto per quanto riguarda l’illuminazione al fine di creare il mix di luci perfetto. Per questo motivo si consiglia di portare sempre con sé anche un flash e un treppiede, che consentono provare diversi scatti in circostanze differenti ed ottenere immagini di qualità.

4. Utilizzare la profondità di campo

Tra i fattori più importanti dei siti industriali si trovano le ampie dimensioni degli ambienti che si hanno a disposizione. Nella fotografia industriale infatti occorre seguire una regola ben precisa per realizzare immagini straordinarie: la grandezza delle strutture deve essere perfettamente immortalata nella foto per sorprendere gli spettatori e dare un’idea ben precisa della loro immensità. Purtroppo però non sempre è facile riuscire in questa impresa, soprattutto per i meno esperti che non sono in grado di sfruttare la profondità di campo.

Durante la sessione di fotografia di un sito industriale è importante stare alla larga dagli altri soggetti e cercare di racchiudere tutti gli elementi nell’inquadratura stando a distanza. Per fare ciò è bene di stabilire un punto preciso in cui eseguire gli scatti ma prima di procedere è bene analizzare attentamente tutta la panoramica dell’area assicurandosi di catturare al meglio gli spazi e gli elementi circostanti.

È essenziale dunque analizzare la prospettiva degli spazi e non solo dei soggetti principali: il fotografo in questo modo potrà avere un’idea ben precisa di tutto ciò che lo circonda e non tralasciare nessun dettaglio della location industriale.

5. Prestare attenzione ai dettagli

Un fotografo industriale non deve concentrarsi unicamente sui soggetti ma deve riuscire a valorizzare la vastità delle zone cercando di far spiccare anche i piccoli dettagli relativi ai macchinari. Sviluppare questa abilità richiede tempo ed esperienza ma è fondamentale per riuscire ad ottenere delle foto speciali e caratteristiche.

Ad esempio mettere in primo piano il materiale oppure delle peculiarità di un’apparecchiatura specifica può rivelarsi assolutamente utile per realizzare degli scatti adatti alle redazioni o al web.

Gli zoom sono indicati ad esempio per mettere in risalto alcuni dettagli come bulloni, parti in acciaio, scintille e molto altro. L’immagine sarà ancora più speciale se queste piccole particolarità vengono catturate durante la procedura di lavorazione.

La fotografia industriale permette di dare libero sfogo alla propria creatività e di sviluppare delle importanti competenze in grado di suscitare piacevoli emozioni agli spettatori anche per quanto riguarda gli ambienti molto comuni all’interno delle grandi città che molto spesso non vengono considerati.

Organizziamo un business aziendale con la tecnica SEO

SEO è un servizio molto specifico, la cui efficacia è stata valutata e compresa solo negli ultimi 2 anni. Ci sono molte insidie ​​in questo settore, che il nuovo cliente deve sapere. Ma come scegliere lo specialista SEO e da dove iniziare?

Ricerca indipendente di consulenti SEO

Senza alcun dubbio, ognuno di noi cerca di scegliere autonomamente un’azienda adwords e, naturalmente, inizia a farlo online. I fattori principali su cui i clienti prestano attenzione sono comunemente la posizione del sito Web nei risultati di ricerca organici e tutti i tipi di offerte di marketing per aumentare le vendite dell’azienda. Se la scelta cadesse su diversi consulenti SEO, probabilmente sceglieresti quella che offre la proposta più redditizia e poco costosa.

E il 90% di tutti i futuri clienti lo fa. All’inizio. In futuro, quando si è verificata una brutta esperienza, la situazione sta cambiando e il processo di scelta dell’azienda SEO si svolge in modo completamente diverso. Questa dinamica non può che rallegrarsi.

Per esplorare le proposte online non è sufficiente per scegliere esperti SEO, perché questi specialisti creano tutte le condizioni per fare un tuffo in modo da poter essere sicuri al 100% nel livello della loro professionalità e qualificazione. Questo è il loro lavoro: promuovere e vendere.

Esperto e consulente SEO: la sua analisi

Altra cosa da fare, è innanzitutto verificare utilizzando le richieste chiave quali posizioni ha il suo sito in Google. Se è alla prima pagina quindi non c’è dubbio che questa azienda lavori professionalmente. Andiamo oltre.

Una particolare sensibilità può essere mantenuta dai futuri clienti, che possono provare a valutare il livello della preparazione aziendale sulla base della loro intuizione e della loro esperienza di business. Questo metodo può essere considerato il più efficace, poiché la raccolta di dati e tutte le informazioni consentiranno di trarre conclusioni sull’azienda e di leggere tra le righe.

I servizi di SEO per un google my business sono una sfera che richiede una vasta esperienza e cercheremo di chiarire, perché questa definizione è un fattore decisivo per determinare l’efficacia dell’appaltatore SEO. Quindi, gli algoritmi dei motori di ricerca sono sempre in fase di aggiornamento e miglioramento. La qualità e i requisiti di Google per la complessità e la promozione sono in costante aumento.

La conoscenza di come questi meccanismi sono migliorati permetterà all’azienda di trarre alcune conclusioni e creare un sistema migliore per la promozione dei siti Web basato su prove ed errori. Nonostante il fatto che gli algoritmi cambiano ogni anno, l’unico concetto prevarrà ancora. L’unica differenza tra gli squali SEO è che qualcuno è riuscito a sviluppare questo sistema e questo concetto per promuovere le risorse.

Fotografo di matrimonio: ecco in cosa investire

Il settore della wedding photography è forse uno dei più competitivi nell’ambito della fotografia, forse perchè è l’unico che sembra non conoscere crisi. Per questo motivo come capire la competizione è molto alta. Ogni fotografo di matrimonio fa di tutto per acquisire un vantaggio competitivo rispetto ai concorrenti. In questo articolo vedremo come acquisire visibilità a sostegno del proprio business.

 

La SEO o meglio il posizionamento sui motori di ricerca è l’investimento in visibilità migliore che possiate fare. Questo perchè a differenza delle campagne SEM, ovvero degli annunci a pagamento su Google Adwords, la SEO permette di mantenere visibilità nel corso del tempo. Raggiungere risultati con la SEO ovviamente è un processo più lento rispetto alla SEM ma consente di avere più risultati nel “lungo periodo”. Quindi ingaggiate un SEO ed aspettate i primi risultati che di solito arrivano non prima di 6 mesi. Cominciate magari con keyword poco competitive per poi imporvi obiettivi più alti. Per questo motivo quando cominciate a predisporre il vostro sito web in modalità portfolio, pensato perchè sia in linea con le best practice della SEO.

 

Mentre attendete i frutti del posizionamento sui motori di ricerca, dovreste sicuramente iscrivervi a siti dedicati sia agli sposi che ai professionisti del mondo wedding come Matrimonio.com. Siti come questi consentono di acquisire immediatamente visibilità soprattutto per la città o la provincia in cui opera il professionista, consentono di ricevere richieste di preventivi online e non ultimo consentono di costruirsi una reputazione online attraverso la raccolta di recensioni.

 

Avrete sicuramente sentito parlare della campagne sponsorizzate su Facebook. Se proprio dovete investire nella pubblicità su questo popolare social network, non fatelo per acquisire fans ma per creare dei post sponsorizzati che rimandino alla pagina preventivi e/o gallery del vostro sito. Ricordatevi che non volete crearvi dei fan su Facebook ma dovete stimolare gli utenti a compiere un ‘azione: richiedervi un preventivo online.

Cos’è la Confcommercio?

Quando si lavoro o si possiede una propria azienda, è sempre bene analizzare diversi fattori utili alla gestione della stessa. Per chi lavora nel mondo delle imprese e del commercio, per coloro che si occupano di servizi e turismo, è infatti sempre necessario iscriversi ad associazioni mirate, in grado di dare visibilità alla propria attività e di tutelare i propri diritti. È infatti sempre consigliabile, soprattutto alle piccole e medie imprese, unirsi in società che rappresentino il proprio settore professionale. In Italia sono molte le associazioni volte a rappresentare una determinata categoria lavorativa; una di queste è la Confcommercio. Assieme ad essa esistono anche la Confesercenti, la Confindustria e i vari sindacati.

I compiti

La Confcommercio, o Confederazione Generale Italiana del Commercio, del Turismo, dei Servizi, delle Professioni e delle Piccole e Medie Imprese, rappresenta e fa le vecidi tutte le imprese del settore terziario, nello specifico tutte quelle attività legate al turismo, al commercio e ai servizi. La Confcommercio è costituita da circa 820.000 imprese e opera in Italia per mezzo di apposite agenzie provinciali, coordinate e gestiste dall’Associazione dei Commercianti, degli Operatori e dei Servizi (ASCOM). L’attuale presidente della Confcommercio, dal 10 febbraio 2006 è Carlo Sangalli.

Confcommercio: attività

La Confcommercio gestisce tutte le tematiche relative al turismo, ai trasporti e alle infrastrutture e dunque valuta anche il settore alberghiero: ci possiede un hotel Stazione Termini, dunque, potrà ricevere la tutela specifica.

Si occupa inoltre dell’assistenza previdenziale e sociale dei suoi iscritti e opera anche in ambito commerciale, creditizio, fiscale e della comunicazione e dell’immagine stessa delle imprese aderenti. La Confcommercio provvede inoltre a mantenere le relazioni con il sistema associativo, con i vari organi sindacali e con le varie istituzioni e società internazionali ed europee. La Confcommercio ha un ruolo dominante anche in tutte quelle attività legate all’innovazione e in tutte le questioni istituzionali e legislative.