Archivio della categoria: Aziende

Moda tendenza e lockdown: aumento degli acquisti online

Sarà un effetto del lockdown sarà perché la comodità di fare acquisti mentre si è comodamente sdraiati sul proprio divano crea un certo benessere, fatto sta che sempre più italiani decidono di affidarsi agli acquisti online. Questa tendenza è chiaramente evidente dagli ultimi dati i quali mostrano uno straordinario aumento delle vendite online, oltre il 70%, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Ciò che salta immediatamente all’occhio è che se fino a qualche anno fa si prediligeva l’acquisto online per tutto ciò che riguarda l’I-Tech e l’oggettistica in generale, negli ultimi mesi si è assistito ad un vero e proprio boom per ciò che riguarda l’e-commerce di abbigliamento ed accessori. Infatti prima chi voleva fare shopping preferiva recarsi direttamente in negozio o per paura di fare un acquisto sbagliato o semplicemente per il piacere di girovagare tra i negozi e godersi una bella passeggiata. Bene, a quanto pare adesso le cose sono cambiate.

Adesso alcuni al solo pensiero di recarsi in un negozio di abbigliamento vengono assaliti dall’ansia, per non parlare poi delle infinite file fuori da un camerino o alla cassa, allora perché non acquistare quel vestito o quel paio di orecchini che da sempre desideravi stando comodamente a casa tua?

È vero i siti delle più grandi catene di abbigliamento hanno saputo sfruttare perfettamente la situazione, offrendo un’ampia gamma di promozioni ed offerte spesso accompagnate da una spedizione gratuita, e allora come si fa a resistere?

Infatti essendo in questo particolare momento i negozi fisici chiusi pressocchè in ogni parte del mondo, molti rivenditori e brand non hanno atteso molto per creare campagne ad hoc che andassero a promuovere la vendita online con super offerte invogliando così i clienti ad acquistare. Un palese esempio è dato dall’outlet online B-Exit, all’interno del quale è possibile trovare capi ed accessori all’ultima moda ed una sezione appositamente dedicata alla merce in saldo.

Non a caso il maggior aumento si registra per i capi di abbigliamento, sia per un uso casalingo e sportivo o un po’ più trendy, e per gli accessori.

Ma questa nuova tendenza può essere associata solamente al lockdown? Sicuramente il fatto che si stia vivendo un periodo particolarmente delicato, dove le proprie abitudini hanno subito un drastico cambiamento, fa sì che le persone cerchino una specie di rassicurazione e benessere, che molto spesso riversano nello shopping. Tuttavia questo rapido aumento degli acquisti online ci spinge ad un’ulteriore riflessione, ovvero le persone non hanno più voglia di socializzare ed uscire, anche semplicemente per una giornata di shopping, scegliendo così di acquistare tutto ciò di cui hanno bisogno con un solo click. Ecco perché sempre più esperti ritengono che la maggior parte delle persone continuerà a preferire lo shopping online, soprattutto se si tratta di abbigliamento ed accessori, anche quando i negozi riapriranno e si potrà tornare alla normalità.

Come creare un sito web Vincente in 3 Passaggi

Come Agenzia Web Roma ci occupiamo di realizzare siti web efficaci,moderni e professionali …. sempre più spesso ci viene chiesto come realizzare siti web WordPress, quali sono i passaggi e soprattutto una volta creato come farlo conoscere al proprio pubblico. Sì, perché di un bel sito web senza un’adeguata ottimizzazione SEO non è molto utile, motivo per cui unitamente all’attività di sviluppo eroghiamo servizi come Agenzia Web Marketing Roma.

Vediamo insieme quali sono i 3 passaggi fondamentali da rispettare per creare un sito web:

Step 1: Prestazioni, Design e Logo

Si Parte sempre dalla Creazione Loghi Roma, avete già un logo?

Bene siamo già a buon punto… Il secondo Step è scegliere un Hosting performante, possibilmente con Hard Disk SSD di ultima generazione che garantiranno una notevole velocità all’apertura del sito e di tutte le sue pagine…

La prima fase della progetto di realizzazione di un sito web avviene con la scelta degli aspetti tecnici e del design, in relazione agli aspetti tecnici possiamo evidenziare come molto importanti la scelta di un Hosting che abbia alte prestazioni e che permetta così un veloce caricamento delle pagine; la scelta dei giusti e fondamentali plugin per WordPress per evitare rallentamenti fastidiosi, così come la scelta del tema è importante per la struttura di un sito WordPress; infine l’ottimizzazione delle immagini e video in dimensioni e peso in modo da essere caricate da qualunque tipo di browser velocemente ed evitare così che l’utente lasci la pagina frequentemente.

Una volta considerati gli aspetti tecnici si passa all’aspetto, con la scelta dei colori giusti in base al settore (sapevi che esistono colori specifici per ogni settore e per suscitare determinate sensazioni all’utente?) le forme, le immagini, gli eventuali video, il font. Tutti aspetti che nell’insieme compongono il web design.

Step 2: Targhettizzazione del Pubblico

Lo step successivo è lo studio del settore, dei concorrenti diretti che si posizionano su Google e del tipo di comunicazione da adottare in base agli obiettivi da raggiungere e allo studio della Buyer persona. Quest’ultima è molto importante al fine di creare una comunicazione adatta, se ne parla tanto nel web marketing, materia strettamente legata al web design e alla SEO, si perché l’insieme di tutte queste discipline porta un sito web o un blog a raggiungere il successo, una buona dose di: design, comunicazione efficace, web marketing, email marketing e SEO.

In questo può essere molto utile conoscere gli strumenti della comunicazione efficace, il modo di approcciare all’utente , di creare una giusta consapevolezza sulla propria realtà e poi solo in un secondo momento vendere.

Step 3: Ottimizzazione SEO e Copywriting

Nella terza fase ci si dedica ai contenuti del sito, quindi di tutto ciò che è legato ai testi e nominazione dei media, compiendo un’analisi del settore di interesse, una ricerca e analisi delle parole chiave con maggior traffico e creando un piano di sviluppo editoriale su misura per il target pubblico interessato. Fatto questo si redigono i testi degli articoli che vengono pianificati quotidianamente o di settimana in settimana e ottimizzati lato Seo: seo on page, seo on site, seo off site sulla base di obiettivi prefissati e raggiungibili tenendo sempre in considerazione il budget a disposizione.

L’Ottimizzazione SEO riveste un ruolo fondamentale nella creazione di un sito web, infatti, come spesso mi piace dire per far comprendere il valore della materia creare un sito web e non fare SEO è come vestirsi bene e poi rimanere chiusi a casa. Fondamentalmente è Inutile.

Motivo per cui ti Romaweblab, Agenzia Seo Roma, consiglia due strade: la prima è se puoi di dedicarti tu a questa attività (se hai tanto tempo a disposizione per studiarla) la seconda dedicarti ad un professionista che possa farlo al posto tuo.

 

Romaweblab | Realizzazione Siti Professionali

Tenuta San Guido; il Sassicaia 2015

Bouquet fruttato, gusto pieno e quadrato, perfetto con carni rosse e con cacciagione, spettacolare quando è invecchiato ad arte: il Sassicaia 2015 è il miglior vino dell’anno. Premiato dal Gambero Rosso, osannato dai critici americani di Wine Spectator, promosso anche da Biwa con il Biwa Aword, questo rosso della Maremma Toscana ha battuto tutti i record di settore, convincendo critici, cuochi e semplici appassionati. Trovarlo in commercio ormai è un’impresa: i prezzi per una bottiglia di Sassicaia 2015 oscillano intorno i 350. Ma ne vale davvero la pena. Scopriamo insieme gusto, caratteristiche e disciplinare di produzione del Sassicaia 2015.

Produzione

Il Sassicaia 2015 nasce sulle colline della Maremma, nei vitigni fertili del cuore della Toscana. E’ un rosso dal corpo robusto composto all’85% da uve Cabernet Sauvignon, dai frutti rossi e polposi mentre per il restante 15% è prodotto con uve Cabernet Franc, dalla bacca blu, ricche di pruina, particolarmente succose. Il disciplinare di produzione è molto rigido: per ottenere questo nettare pluripremiato e ricevere l’etichetta di origine controllata i produttori hanno lasciato macerare le uve sulle bucce per due settimane, poi è seguita la fermentazione malolattica in acciaio. Lungo il passaggio in botte, almeno 24 mesi in barriques di rovere francese: al termine il Sassicaia è stato imbottigliato, ha riposato ancora e infine è stato commercializzato.

Scheda tecnica

Il Sassicaia 2015 si presenta al bicchiere di un intenso rosso rubino, il colore si arricchisce e si scurisce con l’invecchiamento fino a raggiungere sfumature viola. Al palato si distinguono sapori ricchi e rotondi, soprattutto fruttati: dal mirtillo al ribes, dai frutti rossi al cachis. Al secondo assaggio prevalgono i sentori di terra e di fiori, come il ginepro, il mirto, l’alloro. In chiusura il Sassicaia 2015 risulta speziato, con note balsamiche. Ha una struttura estremamente complessa e va conservato in un ambiente asciutto, al riparo dal sole, al buio, con la bottiglia coricata, ad una temperatura tra i 12 e i 15 gradi. E’ un vino molto prezioso: deve decantare prima di essere gustato e va servito ad una temperatura compresa tra i 18 e i 20 gradi, rigorosamente in un calice ampio a tulipano che consenta agli aromi di salire direttamente al naso.

Riconoscimenti

Il Sassicaia 2015 è stato giudicato il miglior vino dell’anno 2018 da Wine Spectator che lo ha inserito al primo posto nella sua Top 100. Il Sassicaia si è anche aggiudicato il prestigioso riconoscimento dei Tre Bicchieri del Gambero Rosso e le famose Cinque Bottiglie dell’Espresso, altre due guide per le eccellenze enogastronomiche italiane. Invece Decanter, sito web di riferimento per gli appassionati di vino in tutta Europa, lo ha premiato con un giudizio di 98 punti su 100. Anche la giuria di Biwa ha ritenuto il Sassicaia 2015 il miglior rosso dell’annata, assegnandogli il Biwa Award. I premi incassati dal Sassicaia 2015 hanno inevitabilmente fatto salire alle stelle la sua quotazione: ormai le bottiglie in commercio provengono esclusivamente da collezioni di privati e il prezzo va da un minimo di 350 euro a punte di 5mila euro per cantine particolarmente rinomate.

La tassazione delle aziende in Austria

Trasferirsi in un Paese estero per poter ottenere uno stipendio sicuro e stabile è il sogno di moltissime persone. 

Chi non vorrebbe lavorare per progredire e ottenere così una propria indipendenza e soprattutto ottenere soddisfazioni non solo a livello lavorativo ma anche personale.

Ebbene, andare a vivere fuori dall’Italia non è semplice come molti erroneamente possono pensare perché sono tanti gli aspetti da considerare soprattutto se l’intento è quello di aprire un’impresa all’estero o ampliare il proprio business.

Se non si hanno le giuste informazioni, ecco che potrebbero insorgere delle conseguenze fiscali non indifferenti, per questa ragione abbiamo deciso di realizzare questo post con tutte le informazioni utili in merito al sistema fiscale austriaco.

Far crescere il business in Austria: economia

Per quanto concerne la crescita economica, l’Austria rispetto agli altri Paesi dell’Unione Europea si attesta sopra la media. 

In particolar modo questo Paese è al secondo posto dell’UE per quel che riguarda la ricchezza, inoltre le infrastrutture sono sviluppate molto bene e i consumatori hanno un potere di acquisto molto alto.

È stato appurato che c’è una bassa pressione fiscale sulle imprese (nessuna tassa patrimoniale sulle attività industriali). 

Con i suoi 8 milioni di abitanti oltretutto, riesce a raggiungere un tasso di occupazione del 78%.

Moltissimi sono i settori evoluti, in particolar modo, quelli maggiormente sviluppati sono: 

  • l’agricoltura, 
  • il comparto del turismo;  
  • il settore dell’industria. 

Molto rilevante è altresì il comparto degli automezzi. Basti pensare che la produzione di ingranaggi e motori rappresenta il 90% delle esportazioni.

Qual è la normativa societaria da rispettare in Austria

C’è una legge che disciplina il diritto societario austriaco, nello specifico la legge n.304/1996

Le forme societarie in Austria sono tante, di conseguenza gli stranieri possono costituire ditte, acquisire aziende oppure ricoprire posizioni dirigenziali non indifferenti.

Il diritto societario austriaco dà la possibilità di scegliere tra le varie forme costitutive di società, tra le più importanti e quelle maggiormente apprezzate per fini fiscali sono le società di capitali e le società di persone.

Ma qual è il sistema fiscale attualmente in vigore?

Uno dei motivi che spinge molti imprenditori ad espandere il proprio business in Austria, sono gli incentivi che l’Austria offre a tutti coloro che desiderano investire in questo paese. 

Si tratta di contributi pubblici che coprono parte dei costi del progetto d’investimento: per intendere quanto detto, il governo federale offre crediti a tasso agevolato fino al 75% dell’investimento, sovvenzioni per la formazione professionale, agevolazioni fiscali con possibilità di ammortamenti.

Inoltre il problema della doppia tassazione non esiste perché l’Austria ha stipulato una convenzione sul reddito prodotto

Infatti se l’aliquota applicata alla tassazione del reddito prodotto è superiore al 15%, nel caso di persona fisica e dopo aver presentato opportuna documentazione che attesti la residenza fiscale in Italia, non si dovrà pagare alcuna tassa, mentre se è al di sotto in tal caso troverà applicazione il metodo del credito di imposta.