La passione per la fotografia, da hobby a professione

Con l’arrivo delle reflex, sempre più performanti ed estremamente semplici da usare, in moltissimi si sono avvicinati alla fotografia. Le macchine fotografiche digitali, infatti, non necessitando del classico sviluppo delle pellicole, rendono tutto molto più semplice e immediato, basta avere un pc per poter scaricare le proprie foto e vedere immediatamente i risultati del lavoro svolto.

Tutti questi aspetti hanno, senza dubbio, contribuito all’aumento esponenziale di persone che si cimentano, per hobby e per passione alla fotografia.

A tutti quelli che praticano con estrema passione questo hobby ad un certo punto viene l’idea di poter fare della propria passione un vero e proprio lavoro.

La concorrenza, in questo campo, è comunque tantissima e per poter diventare un bravo fotografo sono necessari alcuni fondamentali requisiti; vediamo, quindi, quali sono quelli principali.

Occhio ed intuizione

Ovunque ormai sono presenti corsi di fotografia di ogni genere, spesso con prezzi tutt’altro che bassi.

Nessuno però dice che il primo requisito per essere un bravo fotografo ha poco a che vedere con le tecniche e la conoscenza delle luci.

Un fotografo di successo, infatti, deve, prima di ogni altra cosa avere occhio e intuizione; una buona macchina fotografica infatti permette praticamente a tutti di fare foto di altissima qualità tecnica. Quello che fa la differenza però, è strettamente legato al punto di vista del fotografo. Riuscire a vedere la foto prima ancora di scattare, cogliere un momento specifico, trasmettere la giusta emotività e creare l’atmosfera desiderata, infatti, dipendono solo ed esclusivamente dal fotografo, a prescindere dalla qualità dell’attrezzatura.

Macchina e accessori

Nonostante, come abbiamo detto, molto dipenda dall’occhio di chi scatta, per poter catturare un attimo fugace nel modo giusto, una buona attrezzatura può indubbiamente semplificare la vita di chiunque.

Spesso, infatti, una grande foto ritrae un attimo specifico, un singolo momento irripetibile ed istintivo; avendo a disposizione un’attrezzatura all’altezza, quindi, ci permetterà di poter sfruttare al massimo le nostre capacità massimizzando, di fatto, le nostre potenzialità.

Corsi di fotografia

Frequentare un buon corso fotografico ci permetterà di imparare le basi della fotografia, acquisire tutta una serie di informazioni, teoriche e pratiche, utili per poter sfruttare nel migliore dei modi l’attrezzatura di cui disponiamo, riuscendo a conoscerne ogni singola caratteristica. Avere ottime basi teoriche, conoscere la luce, capire in che modo poter sfruttare l’ambiente che ci circonda, infatti, completerà e ci darà i mezzi per poter fare la differenza.

From passion to profession

E’ nato From passion to profession , la nuova iniziativa di Néo che da fine ottobre, aiuterà i suoi lettori a trasformare una loro passione in professione. Per quanti, da sempre, coltivano un interesse smisurato per la scrittura, il cinema, le arti visive ( fotografia e pittura), il design e la musica, è arrivato il momento di trasformare il talento in una fonte di guadagno.
Basta iscriversi gratuitamente al servizio offerto da Nèo e si riceveranno via mail delle “info-action” per concretizzare il desiderio di successo, con informazioni utili, contatti privilegiati, azioni pratiche da mettere in atto per “imparare il mestiere“. FPTP è gratuito per il primo mese e mezzo. Poi diventa a pagamento per chi desidera procedere oltre.
I primi due temi proposti da FPTP sono: “Guadagnare con le tue immagini (foto e video)” e “Scrivere da professionisti”, curato da una professionista del mondo editoriale italiano.
Tra gli argomenti trattati, al fine di trasformare giovani talenti in professionisti delle arti visive e della scrittura: siti internet di informazione e formazione; “to do list” per il successo; benefits e vantaggi correlati (interviste a chi ce l’ha fatta); dove e come procurarsi gli strumenti del mestiere; “dress for the role”; scuole e corsi per principianti e di perfezionamento; associazioni/club/camp/fiere/forum/eventi; siti internet di concorsi; opportunità di business; segreti promozionali; la geografia del successo: i paesi che offrono di più; interviste e contatti con chi ce l’ha fatta, contatti con i mentori; contatti con i produttori/editori/galleristi del settore; mettersi in proprio; questioni legali e contatti con legali specializzati; questioni fiscali e contatti con consulenti fiscali specializzati; finanziatori e metodi di finanziamento; rivendersi in altri settori; gestire il successo; l’elenco di mail e di contatti diretti con gli operatori del settore.
Non manca proprio nulla per trasformare la propria passione in professione. Un percorso “guidato” perché fare il lavoro che si sogna, non deve essere un lusso di pochi. “Io credo– spiega Andrea Zoppolato, direttore del magazine Nèo – che non ci sia più il mito del posto fusso. Oggi ciò che crea angoscia è di fare il lavoro “sbagliato”: un lavoro che non gratifica e che non è adatto alle proprie capacità. In questo quadro, il coraggio di scoprire il proprio talento e di puntare su di lui può essere la chiave per trasformare il lavoro in un completamento della propria realizzazione e in una delle componenti della propria felicità. Con il progetto FPTP, Nèo vuole offrire delle chance a quanti non vogliono rinunciare alla loro passione, aiutando loro a diversificare e migliorare il percorso professionale con l’acquisizione, comodamente da casa, di tutte le competenze possibili, sfruttando in massima parte le nuove opportunità concesse dai new media e dal collegamento con i mercati internazionali”.

Per informazioni: www.frompassiontoprofession.com
Per iscriversi al periodo di prova gratuita: www.neoenews.com/itToIscrizioneFPTP.action