Archivia Gennaio 4, 2019

Biglietti da visita che si fanno notare

Una cosa è certa: i biglietti da visita rappresentano uno strumento a dir poco fondamentale per farsi conoscere e riconoscere.
Ma come fare per non sbagliare? Senza alcun dubbio, quello di riuscire a creare un biglietto da visita capace di catturare l’attenzione la primo sguardo è il cruccio di tutti coloro che hanno intenzione di cimentarsi in questa impresa.
Il primo e più importante aspetto di cui tenere conto riguarda il fatto che il biglietto da visita deve essere realizzato tenendo conto del target di riferimento. Ciò vuol dire, dunque, che se si ha intenzione di realizzare un biglietto da visita per un medico non si può utilizzare la stessa grafica che si sceglierebbe, ad esempio, per uno sviluppatore di siti web o per un negozio di estetica.
Come è facile intuire, il biglietto da visita non è altro che un contenitore e a fare la differenza è sempre e comunque il contenuto. Ma andiamo per gradi e cerchiamo di capire quali sono gli elementi che non possono assolutamente mancare in un biglietto da visita.
La finalità principale del biglietto da visita è quello di consentire a tutti io potenziali interessati di poter contattare il professionista e/o l’azienda in maniera facile e senza dover andare alla ricerca disperata dei contatti.
Nome, cognome, numero di telefono, indirizzo fisico, indirizzo mail, sito web, profili social ed eventuale numero di fax: sono questi i dati che non possono proprio mancare in un biglietto da visita che si rispetti.

Consigli pratici per la realizzazione

Dal punto di vista grafico, sarebbe opportuno mettere in evidenza il nome del titolare del biglietto da visita. Essendo uno strumento pubblicitario estremamente personalizzato, il nome deve essere la prima cosa che si nota.
Ai tempi dei social media, è poi importantissimo inserire le varie icone con cui si consente ai potenziali clienti di trovare il titolare del biglietto e/o l’azienda con pochissimi clic.
Ciò vale anche per il sito web che, se presente, deve essere ben evidenziato nel biglietto da visita.
A tale riguardo, è utile tenere conto del fatto che nel biglietto da visita si potrebbe inserire un QRCode attraverso il quale raggiungere in maniera semplice il sito web in questione. In questo modo, si avrebbe la possibilità di raggiungere il sito web senza neanche dover digitare l’indirizzo per esteso. Ultimo aspetto di cui tenere conto per rendere un biglietto da visita a dir poco efficace riguarda la cosiddetta comunicazione coordinata.
In buona sostanza, il biglietto da visita a colpo d’occhio deve consentire a chi lo vede per la prima volta di pensare immediatamente ad una pubblicità magari già pubblicata suoi social o attraverso altri canali. Importante, in questo caso, non è solo la grafica ma anche il claim che potrebbe essere riportato nel biglietto stesso. Fondamentale, infine, è anche il numero di telefono che dovrebbe essere collegato ad un profilo WhatsApp, particolarmente utilizzato nell’ultimo periodo. A questo punto, non resta altro da fare che seguire questi utilissimi consigli, progettare il proprio biglietto da visita e procedere con la stampa digitale, certi di fare la cosa giusta e di avere la possibilità di contare su uno strumento capace di attirare l’attenzione di tutti i potenziali clienti.