Archivio tag: Sassicaia 2015

Tenuta San Guido; il Sassicaia 2015

Bouquet fruttato, gusto pieno e quadrato, perfetto con carni rosse e con cacciagione, spettacolare quando è invecchiato ad arte: il Sassicaia 2015 è il miglior vino dell’anno. Premiato dal Gambero Rosso, osannato dai critici americani di Wine Spectator, promosso anche da Biwa con il Biwa Aword, questo rosso della Maremma Toscana ha battuto tutti i record di settore, convincendo critici, cuochi e semplici appassionati. Trovarlo in commercio ormai è un’impresa: i prezzi per una bottiglia di Sassicaia 2015 oscillano intorno i 350. Ma ne vale davvero la pena. Scopriamo insieme gusto, caratteristiche e disciplinare di produzione del Sassicaia 2015.

Produzione

Il Sassicaia 2015 nasce sulle colline della Maremma, nei vitigni fertili del cuore della Toscana. E’ un rosso dal corpo robusto composto all’85% da uve Cabernet Sauvignon, dai frutti rossi e polposi mentre per il restante 15% è prodotto con uve Cabernet Franc, dalla bacca blu, ricche di pruina, particolarmente succose. Il disciplinare di produzione è molto rigido: per ottenere questo nettare pluripremiato e ricevere l’etichetta di origine controllata i produttori hanno lasciato macerare le uve sulle bucce per due settimane, poi è seguita la fermentazione malolattica in acciaio. Lungo il passaggio in botte, almeno 24 mesi in barriques di rovere francese: al termine il Sassicaia è stato imbottigliato, ha riposato ancora e infine è stato commercializzato.

Scheda tecnica

Il Sassicaia 2015 si presenta al bicchiere di un intenso rosso rubino, il colore si arricchisce e si scurisce con l’invecchiamento fino a raggiungere sfumature viola. Al palato si distinguono sapori ricchi e rotondi, soprattutto fruttati: dal mirtillo al ribes, dai frutti rossi al cachis. Al secondo assaggio prevalgono i sentori di terra e di fiori, come il ginepro, il mirto, l’alloro. In chiusura il Sassicaia 2015 risulta speziato, con note balsamiche. Ha una struttura estremamente complessa e va conservato in un ambiente asciutto, al riparo dal sole, al buio, con la bottiglia coricata, ad una temperatura tra i 12 e i 15 gradi. E’ un vino molto prezioso: deve decantare prima di essere gustato e va servito ad una temperatura compresa tra i 18 e i 20 gradi, rigorosamente in un calice ampio a tulipano che consenta agli aromi di salire direttamente al naso.

Riconoscimenti

Il Sassicaia 2015 è stato giudicato il miglior vino dell’anno 2018 da Wine Spectator che lo ha inserito al primo posto nella sua Top 100. Il Sassicaia si è anche aggiudicato il prestigioso riconoscimento dei Tre Bicchieri del Gambero Rosso e le famose Cinque Bottiglie dell’Espresso, altre due guide per le eccellenze enogastronomiche italiane. Invece Decanter, sito web di riferimento per gli appassionati di vino in tutta Europa, lo ha premiato con un giudizio di 98 punti su 100. Anche la giuria di Biwa ha ritenuto il Sassicaia 2015 il miglior rosso dell’annata, assegnandogli il Biwa Award. I premi incassati dal Sassicaia 2015 hanno inevitabilmente fatto salire alle stelle la sua quotazione: ormai le bottiglie in commercio provengono esclusivamente da collezioni di privati e il prezzo va da un minimo di 350 euro a punte di 5mila euro per cantine particolarmente rinomate.